From "K" to "K"
IT
3 DOMANDE A François Kerautret
Francois Kerautret, creatore delle bici FKC diventa consulente tecnico del marchio Kemo.
L'occasione per fare il punto.
In cosa consisterà la partnership con Kemo?
Applicherò tutta l'esperienza che ho accumulato con FKC nelle soluzioni di posizionamento e nelle innovazioni tecnologiche, garantendo una maggiore diffusione rispetto a quanto avviene tutt’ora con le mie bici in acciaio.  Al momento riguarda solo il modello da crono/triathlon che è stato presentato ad Eurobike, ma presto ne trarrà beneficio l'intera gamma.
Ci sarà una versione in carbonio della vostra bici?
Sì, naturalmente. E’ previsto un modello che comprenderà tutte le soluzioni tecniche viste sull’RZ 7ept, ad eccezione, penso del carro posteriore asimmetrico, ciò significa che sarà compatibile con tutte le ruote del mercato,  Stiamo prendendo in considerazione la possibilità di offrire questa opzione sul modello triathlon.  La fabbricazione, non è un problema, le geometrie sono fatte, ovviamente non al cm ma in base alla morfologia del l'utente, attraverso una sintesi di tutto quello che ho fatto per 15 anni.
Con sei taglie potremo proporre comunque una bici quasi su misura per i ciclisti con altezze che vanno dai 1.68 ai 2.10m.
Ci sono ancora alcune scelte tecniche e prove da effettuare ma penso che questa bicicletta potrebbe
arrivare a metà 2015, forse un po' prima.
Cosa succederà a FKC?
Continuerò la produzione con mio fratello.
Per l'energia che va dedicata ed i costi elevati per le lavorazioni di alta qualità, non è possibile produrre grandi volumi. Continuerò a proporre l’RZ 7ept ed a farla evolvere. Questo è un prodotto di nicchia e così rimarrà.
Il mio lavoro con Kemo non mette in questione la mia azienda, chissà magari ci sarà un effetto contrario ed alcune soluzioni Kemo potrebbero ricadere su FKC…. Staremo a vedere, ma la sfida è emozionante!
20/09/2014